Spazio e tempo tra realtà e rappresentazione. Intervista ad Andrea Aquilanti. Arte n. 520 dicembre.

Intervista ad Andrea Aquilanti

di Manuela Brevi

[p.116-120]

Arte, n. 520 – Dicembre 2016.

Editoriale Giorgio Mondadori

in occasione della mostra personale Quelli che vengono, quelli che vanno a cura di Marco Bazzini (19 ottobre- 26 novembre 2016) allo Spazioborgogno, Milano.

Dal testo: Sospesa tra luce e ombra, interno ed esterno, movimento e fissità, realtà e rappresentazione, l’opera di Andrea Aquilanti (Roma, 1960) è una sintesi perfetta dei tanti elementi che compongono il complesso e intrigante atto del vedere. Un affresco luminoso che cattura lo sguardo, lo scompone e lo riassembla attraverso una lunga serie di accostamenti, sdoppiamenti e sovrapposizioni […]

leggi l’intero articolo

Andrea Aquilanti mentre lavora all'opera Porta Romana (2016, videoproiezione in diretta e acrilico su tavola, cm 244x366x2) durante l'allestimento della mostra personale Quelli che vengono, quelli che vanno, allo Spazioborgogno di Milano, conclusa lo scorso 26 novembre. Foto di Pietro Privitera

Andrea Aquilanti mentre lavora all’opera Porta Romana (2016, videoproiezione in diretta e acrilico su tavola, cm 244x366x2) durante l’allestimento della mostra personale Quelli che vengono, quelli che vanno, allo Spazioborgogno di Milano, conclusa lo scorso 26 novembre. Foto di Pietro Privitera