Andrea Aquilanti. Che ci faccio qui? al Museo Laboratorio Arte Contemporanea, Roma.

CHE CI FACCIO QUI?

a cura di Fabrizio Pizzuto

16 novembre 2016 – 12 gennaio 2017

MLAC- Museo Laboratorio di Arte Contemporanea
Piazzale Aldo Moro 5, ROMA

Inaugurazione 15 novembre 2016, ore 18

ore 19 Performance: Nobody’s Room di Silvia Giambrone, con Andrea Di Palma, Dalila Cozzolino e Davide Enia

Artisti: Andrea Aquilanti, Davide Dormino, Silvia Giambrone, César Meneghetti, Marina Paris

Che ci faccio qui? Vuole essere una riflessione sull’arte in relazione all’esistenza. L’analisi si muove dall’intimismo, dalla percezione della propria presenza fino al desiderio di esplicitare questa, di dare voce all’io. L’arte come doppio della realtà o come sua emanazione, infine come tentativo di imbrigliare e immortalare quello che per sua natura è effimero e transitorio.

Il lavoro degli artisti in rassegna cerca qui una sua particolare declinazione, tenta un esorcismo, fa capolino il tema della presenza. Che ci faccio qui? rappresenta lo stupore e il tormento della percezione del mondo.

Realizzata tramite opere, incontri e performance la rassegna si svolge in più tappe. Il primo giorno insieme all’apertura della sala espositiva allestita all’interno del Museo Laboratorio d’arte Contemporanea, verrà eseguita la performance Nobody’s Room di Silvia Giambrone, realizzata insieme agli attori Davide Enia, Dalila Cozzolino e Andrea Di Palma.

Si tratta di una rassegna sulla ricerca di se stessi, dalla dimensione intima a quella universale, dalla vita quotidiana al sovrappensiero. Le opere scelte mostrano una ricerca di senso, la comprensione della propria presenza e al contempo la voce che questa ricerca fa scaturire nell’operazione artistica stessa.

L’evento è presentato dalla rivista Pensiero Meridiano e dal portale di libri fotografici Diventare Immagine.

Orari di apertura: dal lunedì al sabato, dalle 15 alle 19