Nazzareno Guglielmi – Radice di due – Martedì 12 maggio 2015, ore 18

Nazzareno Guglielmi

Radice di due

Martedì 12 maggio 2015, ore 18

Il progetto che Guglielmi presenta allo spazioborgogno di Milano ha come titolo RADICE DI DUE.

Tale progetto è costituito da una serie di disegni – 365 – che l’artista ha eseguito nel 2001, rigorosamente uno al giorno, come un esercizio mistico, come una preghiera.

Sono rappresentati oggetti di uso comune, idee e giocattoli.Tutti con lo stesso formato, una storia che si dipana in un anno.

La metodicità del tempo che passa risulta anche nei lavori video in cui è sempre “citato” il colore rosso assunto dall’artista come colore vivo del tempo.

Il binomio tempo-spazio in questa mostra risulta  anche nel testo che Guglielmi ha scritto per il video ARKTIKòS (2001) in cui l’apparente non-sense in realtà sottolinea l’intersezione delle due categorie  … la contemplazione dell’orizzonte evoca. Una serie di numeri consecutivi, sono i respiri di tutti gli uomini più uno. Reale è la possibilità di immergersi nel fango dell’utopia pensando di diventare immortali. Il suggerimento delle stelle è solo quello di starle a guardare, sfatando l’intrigo delle ombre che le rende visibili al rumore delle acque. Il motivo fondamentale dell’illudersi si vanifica con il primo tuffo e con la consapevolezza dell’esistenza di altro. Il più uno diventa allora più due … (da ARTIKòS 2001).

Il titolo del progetto, che sottintende un numero irrazionale, fa riferimento ancora una volta alla matematica, soggetto che ricorre spesso nei lavori di Guglielmi declinato come tempo o come spazio.

Nazzareno Guglielmi vive e lavora tra Milano, Cantia e la Toscana. 

Sala di attesa, Galleria CART, Monza (in corso fino al 31 maggio 2015), E basta, vorrei vincere, Palazzo del Senato, Milano (2014), Venti per una, Buenos Aires, Argentina (2013), Ri- schiare, azzardare … , Casabianca, Bologna (2013), Sei ore per la mia testa, Museo Diocesano, Milano (2012), guglielmi e il Piccolo, Piccolo Teatro, Milano (2011), Meno uno, Istituto di Matematica, Università Statale, Milano (2011), guglielmi e i Parenti, Teatro Franco Parenti, Milano (2010), A carte scoperte, Studio Copernico-Fonderia Battaglia, Milano (2009), guglielmi è Instabile, Teatro Instabile, Napoli (2008), Rosso è dentro, Colophonarte, Belluno (2008), Was, Cinémathequè Française, Parigi (2008), Tracce silenti, Grafio, Prato (2007); Aureo, Easy- box, Milano (2006).